Le Attività aziendali

 

Gli anni '90 hanno visto l'avvio lento e in sordina della diversificazione dell'attività produttiva dell'azienda.

La gestione degli impianti di risalita della stazione sciistica siciliana di Piano Battaglia sui monti delle Madonie, la partecipazione azionistica alla società lnterporto di Catania S.p.A. ed ancora la costituzione di società controllate con pacchetti azionari di maggioranza:

l'AST Sistemi s.r.l., società di progettazione e di servizi di ingegneria, nonché per il controllo di qualità dei materiali, l'AST Aeroservizi S.p.A., società per il trasporto aereo ad ala fissa, mobile e di gestione aeroportuale ed Jonica Trasporti e Turismo s.r.l. società di trasporti e turismo. L' Azienda Siciliana Trasporti, mediante una mirata politica di miglioramento dinamico delle proprie realtà di moderna impresa di mobilità a servizio della collettività, tra ambizioni di holding regionale e consolidamento del core business tradizionale nel trasporto su gomma, si appresta ad affrontare le sfide del mercato nel terzo millennio.

AST SpA sviluppa la sua attività gestendo il trasporto pubblico su:

  • linee urbane : utilizzando autobus, spesso dalla colorazione gialla, che viaggiano sul territorio di 17 comuni della sicilia;
  • linee extraurbane : utilizzando autobus, generalmente di colore azzurro, adibiti al trasporto di persone sul territorio della Regione Siciliana.

Il servizio pubblico ha generalmente inizio tra le ore 05.00 e le ore 06.00 in relazione alla tipologia di servizio e termina alle ore 22.00. il numero e la frequenza delle corse sono stati stabiliti in modo da soddisfarere al meglio le esigenze dell'utenza e da agevolare l’i ntegrazione con altre modalità di trasporto.

AST SpA garantisce l’erogazione di un servizio continuo e regolare in ogni circostanza comprese le giornate nelle quali sono previste misure di blocco parziale o totale dei mezzi privati.

Inoltre in caso sciopero il servizio sarà erogato nelle fasce orarie di garanzia previste dalla legge. Più precisamente la copertura del servizio in caso di protesta sindacale è garantita dalle ore 06.30 alle ore 09.30 e dalle ore 12.30 alle ore 15.30 (legge n. 146 del 12.06.1990).

Statuto